Descrizione prodotto

Picenum Anno Decimo 750 ml

È un vino millesimato, ottenuto dalla fermentazione alcolica di mosto precedentemente cotto, di un’unica annata. Invecchia almeno dieci anni in botti di rovere prima di essere messo in bottiglie numerate singolarmente. E’ prodotto con le...

Per continuare a leggere clicca su DESCRIZIONE sotto

€21.00

È un vino millesimato, ottenuto dalla fermentazione alcolica di mosto precedentemente cotto, di un’unica annata. Invecchia almeno dieci anni in botti di rovere prima di essere messo in bottiglie numerate singolarmente. E’ prodotto con le uve tipiche del nostro territorio, cristallino di color ambra, ha un profumo intenso ed ampio, è caldo, dolce ma mai stucchevole, equilibrato, molto persistente, fine ed armonico. E’ perfetto da solo, con il dessert, le castagne ed i formaggi stagionati, speziati ed erborinati.

 

Zona di produzione

Le uve provengono dalle vigne site in comune di San Ginesio. I vigneti si trovano ad un’altezza tra i 300 ed i 400 metri slm sulle colline intorno alla vallata del Fiastrella, il terreno è di medio impasto tendente all'argilloso, profondo e fertile.

Uvaggio

Uve a bacca bianca e nera come il Trebbiano, il Sangiovese ed altre varietà autoctone, provenienti da un’unica vendemmia.

Vinificazione ed affinamento

Alla pigia-diraspatura soffice fa seguito la cottura del mosto a fiamma diretta; con questo procedimento si ottiene una riduzione media pari ad 1/3 del volume iniziale del mosto. Terminata la cottura, il mosto viene posto in botti di rovere dove inizia un lungo periodo di fermentazione con ulteriore affinamento sulle fecce per almeno 10 anni. Dopo questo periodo minimo, viene imbottigliato in bottiglie numerate singolarmente, relative ad un unico lotto di produzione. In questo vino non vengono aggiunti solfiti.

Caratteristiche organolettiche

Colore ambra, dorato e cristallino; il profumo è intenso e complesso di datteri, fichi secchi, caramello, miele e note speziate di cannella e noce moscata; in bocca è morbido, caldo, la dolcezza è ottima, mai stucchevole e perfettamente integrata con freschezza e sapidità; il risultato è un vino equilibrato, molto persistente, fine ed armonico.

Abbinamenti

Eccellente con la pasticceria secca, le castagne arrosto, le pesche, i formaggi stagionati, piccanti o erborinati; in alcuni territori marchigiani il vino cotto fa parte della tradizionale colazione di Pasqua insieme alla tipica ciambella, al ciauscolo ed al formaggio pecorino. È comunque perfetto anche da solo essendo un ottimo “vino da meditazione”.

Temperatura di servizio

Dai 12°C ai 18°C, secondo le stagioni o il gusto personale.

[powr-poll id=2ae8efde_1472830705]